Luca è il Campione del FantaMorto 2020

venerdì 1 gennaio 2021

I quattro morti dei Trapassati Remoti nel 2020. Da in alto a sinistra, in senso orario: Sir Stirling Moss, Hosni Mubarak, Suor Germana e David Prowse.

Luca ha vinto il Campionato di FantaMorto 2020, che si è concluso allo scoccare della mezzanotte nell'ultimo fuso orario del Pacifico (ore 13 italiane). Si tratta del primo titolo in carriera per il più anziano dei fratelli Cavallaro, che ora sono tutti e tre iridati. Luca diventa inoltre il quarto Campione diverso in quattro stagioni finora disputate.

Il neo-campione ha terminato la stagione con 34 punti, frutto di quattro morti, davanti a Sebastian, secondo con 26 punti e otto morti, e Frison, terzo a quota 18 con tre morti. Per Luca sono risultati determinanti i 15 punti bonus ottenuti con le morti di Hosni Mubarak il Martedì grasso (4+5) e soprattutto di Stirling Moss a Pasqua (4+10), inframezzate da quella di Suor Germana (6) a marzo: dopo la morte del pilota britannico, infatti, i Trapassati Remoti hanno attraversato un periodo di magra di 229 giorni, durante i quali Sebastian aveva ridotto lo svantaggio fino a sole tre lunghezze, prima che la morte di David Prowse (5) il 28 novembre riportasse il distacco a otto punti. Nei giorni finali del Campionato, la Kalmantuomio ha sperato comunque nel sorpasso per via dell'aggravarsi delle condizioni di salute dell'ex presidente argentino Carlos Menem, rimasto ricoverato in coma indotto per alcuni giorni, ma infine ripresosi.

Per Sebastian l'argento è amaro, ma gli consente di mantenere attiva la striscia di podi consecutivi, dopo il bronzo del 2017, quello del 2019 e il titolo del 2018. Questa costanza di rendimento gli vale anche il primo posto nell'Ordine di Merito del 2021.

Frison chiude al terzo posto, dopo una lunga battaglia con la Campionessa uscente Vania, e conquista così il primo podio in carriera, in netto miglioramento rispetto alle sue prime due stagioni, nelle quali non aveva ottenuto nemmeno un punto.

Vania si deve accontentare del quarto posto, come già le era capitato nel 2017 e nel 2018: i suoi cinque morti stagionali, secondi solo agli otto di Sebastian, le sono fruttati appena 15 punti, principalmente a causa delle età molto avanzate (ben tre ultracentenari) e del malus per il cancro del 53enne Pau Donés.

La debuttante Anna termina la stagione acciuffando il quinto posto in extremis, grazie alla morte di Pierre Cardin il 29 dicembre, con la quale ha sorpassato Lia di un punto (cinque a quattro).

In fondo alla classifica, il Campione dell'edizione inaugurale Diego finisce senza morti e si salva dalla "maglia nera" solo in virtù dell'Ordine di Merito, che gli permette di concludere al settimo posto, davanti a Mauro, che resta l'unico concorrente ancora in attesa del primo morto in carriera, nonostante le quattro stagioni all'attivo.