Lia è la Campionessa del FantaMorto 2021

sabato 1 gennaio 2022

I tre morti della Wabi-sabi nel 2021. Da sinistra: il cantante Bunny Wailer, il presidente ciadiano Idriss Déby e l'arcivescovo Desmond Tutu.

Con lo scoccare della mezzanotte nell'ultimo fuso orario del Pacifico, alle ore 13 italiane, è terminato il periodo di gioco del Campionato di FantaMorto 2021 e Lia si è laureata Campionessa per la prima volta in carriera, dopo essere rimasta giù dal podio nelle sue prime due stagioni. La fantamortista revinese è la quinta Campionessa diversa in altrettante edizioni del Campionato, ma è la prima a portare il trofeo lontano da Via Cortivo: finora, infatti, il titolo era stato appannaggio del nucleo Cavallaro-De Grandis.

Lia ha concluso la stagione con soli tre morti, ma segnando ben 32 punti, che le hanno permesso di tenere dietro Sebastian, secondo con 26 punti, nonostante gli otto morti, e Diego, giunto terzo con 20 punti e tre morti.

La neo-campionessa ha preso il comando presto, quando il 2 marzo la morte di Bunny Wailer le ha fruttato 10 punti, permettendole di scavalcare Sebastian che si era portato a 9 dopo appena 18 giorni di gara con le morti di Tommy Lasorda (4) e Larry King (5). Il Campionato ha però preso definitivamente la via della pedemontana il 20 aprile con la morte in combattimento del Presidente del Ciad Idriss Déby, valsa 22 punti, ad oggi la più remunerativa della storia del gioco. Con l'asticella a 32 punti, a nulla sono valsi i successivi 5 morti di Sebastian, che si è fermato a sei lunghezze di svantaggio.

Per il Campione del 2018, che replica esattamente il punteggio dell'anno precedente, è un altro secondo posto molto amaro, sebbene rimanga l'unico concorrente ad essere sempre salito sul podio in cinque edizioni.

Torna sul podio anche Diego, sicuramente con maggior soddisfazione, dato che nella stagione precedente aveva concluso al palo. Per lui si tratta del quarto piazzamento in cinque edizioni, dopo il titolo conquistato del 2017 e i secondi posti nel 2018 e 2019.

Il campione uscente Luca si deve accontentare di un quarto posto, in una stagione che non è mai realmente decollata, nonostante un bottino finale di quattro morti, secondo solo a Sebastian. L'età avanzata dei morti, infatti, non gli ha consentito di andare oltre gli 11 punti.

Frison chiude quinto con 8 punti frutto della morte di Franco Battiato e tiene dietro Mauro, che conclude a punti per la prima volta grazie alla morte di Frank Williams, in virtù del miglior coefficiente nell'Ordine di Merito.

In fondo alla classifica, Vania e Anna terminano appaiate a 4 punti con un morto a testa, ma la "maglia nera" va ad Anna, anche in questo caso per l'Ordine di Merito che premia la Campionessa del 2019.